Casamicciola Terme | Storia Casamicciola Terme | Informazioni Casamicciola Terme

Il Castello Aragonese

Il Castello Aragonese è una fortificazione che sorge su un isolotto di roccia trachitica posto sul versante orientale dell'isola d'Ischia, collegato per mezzo di un ponte in muratura lungo 220 m all'antico Borgo di Celsa, oggi conosciuto come Ischia Ponte. Coordinate: 40°43′52″N 13°57′55″E L'isolotto su cui è stato edificato il castel Clicca qui...

Offerte Benessere ad Ischia

Ischia è anche conosciuta come "l'Isola del benessere" essendo un'isola ricca di fonti termali naturali. Ad Ischia il turista potrà rilassarsi e giovare dei numerosi centri termali, che con i loro trattamenti  sapranno rendere il soggiorno un vero momento di piacere. Sono adoperati esclusivamente prodotti ricavati dalle terme d'ischia. Ino Clicca qui...

Serrara Fontana: Sant'Angelo

Sant'Angelo d'Ischia, il piccolo villaggio di pescatori a sud dell'isola d'Ischia ha sempre sprigionato un suo particolare fascino sul turista, alla perenne ricerca del luogo caratteristico, dell'angolo "incontaminato e primordiale". Le quattro casette rabbrecciate alla meglio sotto la Torre e il centro antico che parte dalla Piazzetta con un gra Clicca qui...

Pacchetti Benessere Ischia

Clicca qui...

La storia d'Ischia

Ischia Ischia è un'isola del Mar Tirreno, posta all'estremità settentrionale del golfo di Napoli e a poca distanza dalle isole di Procida e Vivara. Appartiene al gruppo delle isole flegree, di cui è la maggiore. Con i suoi 62.733 abitanti è la terza più popolosa isola italiana, dopo Sicilia e Sardegna. È una forte attrazione turistica Clicca qui...

Soggiorni relax ad Ischia

Relax ad Ischia Clicca qui...

Barano d'Ischia: La Spiaggia dei Maronti

Il nome Barano lo si trova per la prima volta in una lapide del 1374 (secondo altri del 1270) che ricorda alcune opere del vescovo Bartolomeo Bussolaro. Incerta l'etimologia: secondo alcuni deriverebbe dall'espressione latina "contra moerorem", secondo altri significherebbe invece "luogo delizioso", altri ne identificano l'origine nella parola "b Clicca qui...

Le terme ad Ischia

Le Terme di Ischia L'Isola d'Ischia non è solo centro di turismo internazionale, ma anche una primaria stazione di cure termali, fra le più importanti d'Italia. Il turista puo' unire ad un periodo di riposo anche l'opportunità di effettuare cure benefiche. Le cure termali sono di origine antichissima ed alcuni modi di applicazione, anche se Clicca qui...

Casamicciola Terme: La Piazza

 Situato nella parte più settentrionale dell'isola d'Ischia dispone di un porto misto commerciale e turistico. Confina con il Comune di Ischia, con il Comune di Barano d'Ischia lungo il sentiero che separa il bosco della Maddalena dal Monte Maschiatta. L'orlo delle colline Jetto, separa il Comune da quello di Serrara Fontana, toccando Clicca qui...

Forio: La chiesa del Soccorso

La posizione della chiesa Sulla punta del promontorio del Soccorso chiamata anche "punta del Soccorso" si trova una terrazza belvedere che gira intorno la chiesa sui tre lati che affacciano a mare. La terrazza è un prolungamento del sagrato con tipici sedili di pietra ed al centro una croce di pietra, il cui basamento è rivestito di piastrell Clicca qui...

Fungo: Lacco Ameno

Lacco Ameno è caratterizzato da uno scoglio chiamato "il Fungo", per la sua forma singolare situato a breve distanza della riva.E' un enorme masso di tufo verde alto 10 metri precipitato dal Monte Epomeo.Scolpito dall'acqua e dal vento in quella particolarissima forma che ne ha fatto il simbolo del Comune e che si trova all'inizio del porticciol Clicca qui...

Comuni dell'isola d'Ischia

Informazioni ischia

Informazioni Ischia:In questa sezione potete trovare moltissime informazioni sull'isola d'ischia e l...

more
Barano d'Ischia

Barano d'Ischia: il comune con estensione maggiore Il nome “Barano” lo si trova per la prima vo...

more
Casamicciola Terme

Casamicciola Terme: la più antica stazione di cure TermaliE' il comune che viene subito dopo Ischia...

more
Sant'Angelo

Sant’Angelo, è un antico borgo di pescatori percorribile solo a piedi, un' oasi di pace sfuggita ...

more
Serrara Fontana

Serrara Fontana: uno dei comuni più folclorisitici dell'isolaSerrara Fontana è il meno popolato co...

more
Lacco Ameno

Lacco Ameno: uno dei comuni più suggestivi dell'isola d'ischia Lacco Ameno ha una superficie di 2,...

more
Ischia

L'isola d'Ischia: da sempre l'isola della giovinezza L’isola d’Ischia, secondo le più recenti ...

more
Forio d'Ischia

Forio: il comune con estensione maggioreForio d'Ischia ha subito nei secoli diverse invasioni da par...

more
Casamicciola Terme

Casamicciola Terme: la più antica stazione di cure Termali
E' il comune che viene subito dopo Ischia Porto (girando in senso antiorario), è il più famoso per i suoi antichi centri termali con fonti completamente naturali.casamicciola terme
Infatti in questo comune troviamo la maggior parte delle  stazioni teral. Recentemente ristrutturato, il comune sta veramente valorizzando le zone che fino a poco tempo fa non erano in risalto e le prove sono la nuovissima piazza, di Casamicciola Terme, oltre che agli attuali lavori per poter far scorrere il traffico automobilistico in modo migliore.In estate, vengono organizzate molte feste per allietare il soggiorno in questa bellissima isola, chiamando artisti dello spettacolo dal calibro nazionale.Il Porto, più piccolo di quello di Ischia Porto, è ben collegato con la terraferma e tantissimi sono gli arrivi ogni giorno. Casamicciola Terme è molto famosa anche perchè indietro nel tempo era la meta preferita da Giuseppe Garibaldi per curare le sue ferite (infatti le acque termali sono molto curative) e intrattenersi qualche giorno, facendo anche molte conoscenze con personaggi locali. Egli riteneva che le acque delle terme di Casamicciola fossero miracolose, e non perdeva mai l'occasione di ritornarci.
Inoltre in questo comune c'è un museo civico situato nella Villa Comunale Bellavista ed è in collaborazione con il Servizio Sismico Nazionale ed il Centro Studi su L'Isola d'Ischia, che è anche la più antica istituzione culturale dell'isola di Ischia costituita nel 1944 da 8 studiosi locali.
Di seguito gli orari per poter visitare questo museo:
Orario estivo ed invernale Villa Comunale della Bellavista
- dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 
- ed il martedì ed il giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00 
Centro Culturale Polivalente dell’Osservatorio Geofisico dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 12.00.
Inoltre c'è da ricordare che Casamicciola fu distrutta da un potentissimo terremoto il 28 luglio 1883 in cui morirono circa 2300 persone, anche se non è mai stato accertato il numero esatto di vittime.

Cenni Storici:

L'Araldo

Al termine Casamicciola, nel 1956, si deliberò d’aggiungervi la parola: Terme. Il Comune tiene come stemma un fiumicello di acqua minerale nel quale la vecchietta Nizzola immerge i piedi e guarisce da ogni male. L’atto che compie Nizzola riassume la grande funzione che hanno avuto nel passato e nel presente le acque di Casamicciola, inestimabile fonte di benessere e di salute. Casamicciola (Casaniz-zola nel ‘500) si collega al nome latino casa, ...e poi... casa di Nizzola.

Acque e Terra di fuoco

Nell’età del ferro nella zona del Castiglione (Casamicciola) gli abitanti cuocevano i vasi di creta ed altre terraglie col calore che usciva dall’interno delle rocce. Lo stesso calore veniva sfruttato per cuocere i cibi e per gli altri usi domestici. Nei dintorni ove ora sorge il magnifico ristorante “Il Castiglione”, sono state trovate tracce di una villaggio dell’età del ferro.

Un Vulcano
Se cerchiamo un vero monumento naturale dobbiamo andare a Casamicciola per ammirare il vulcano spento del fondo dell’Oglio.
Il vulcano è spento ma si può scendere fino in fondo al cratere che é rivestivo di una folta e verde vegetazione che ci fa rimanere incantati.
Si può arrivare con la macchina per una strada che parte da Casamicciola e porta direttamente al cratere.

Il folklore del Presepe Vivente
l presepe Vivente é l’espressione di un folklore popolare che ogni anno nel periodo natalizio la popolazione di Casamicciola presenta ai visitatori, partecipando in massa allo svolgimento scenografico per non far scomparire un’antica tradizione.

La Sibilla Cumana

Sotto la collinetta del Castiglione, posta sul mare c’é la “Grotta della Sibilla”.
La Sibilla Cumana non era altro che una profetessa, una indovina, di primo piano che prevedeva il futuro degli uomini. Ella per tutta la vita abitò a Cuma, una città situata di fronte ad Ischia, e colà dalle sue profonde grotte annunziava e indovinava il futuro a chi glielo chiedesse. Quando però incominciò a regnare in Cuma un re che si chiamava Aristodemo, la Sibilla no ebbe più pace, perché veniva molestata in tutti i modi dal re. Un giorno, per dimostrare come disprezzasse il re e quale fosse la sua potenza, chiamò le sue vestali (donne che l’aiutavano nell’arte dell’indovinare) stese sul mare un grande mantello, vi salì sopra e si diresse, sotto gli occhi sbalorditi del re e dei suoi cortigiani, verso Ischia e fissò la sua casa proprio nella grotta del Castiglione che da allora venne detta la “Grotta della Sibilla”.

Il Dio Sole e il suo Altare

Rimpetto al Castiglione, su di un’altra collina, si trova una grande pietra sulla quale venivano sacrificati al Dio Sole, bianchi buoi, che servivano ad onorare il dio, tanto generoso con i suoi raggi verso l’isola.

L’inventore della Sambuca é di Casamicciola!

luigi manzi_sambucaL’inventore della Sambuca, fu Luigi Manzi di Casamicciola. La storia di questo liquore si intreccia straordinariamente con gli avvenimenti storici del nostro Risorgimento.
Il Manzi fu uno strano tipo di industriale patriota, che sapeva dimenticare ogni interesse quando si trattava di spedire cassette di liquore in cambio al posto dei quattrini, di opuscoli rivoluzionari che facevano infiammare il cuore degli onesti. Fu sempre pronto a sposare la causa rivoluzionaria per una Italia libera e indipendente. Egli sovvenzionò tanto Mazzini quanto il Regio Governo Sardo, tanto i napoletani esuli a Londra che Giuseppe Garibaldi. Il padre di Luigi Manzi era il proprietario delle attuali “Terme Manzi” di Casamicciola.

Perché si dice Sambuca?
Per comporre la Sambuca il Manzi aveva usato come elemento principale: “il fior d’anice cinese”. Poi vi aggiungeva altri ingredienti che restarono il suo segreto di erborista.
All’amico Giovanni Foschini che gli chiedeva perché avesse chiamato “Sambuca” il suo liquore, gli rispondeva: «L’ho chiamato Sambuca per via dei Sambuchelli, gli acquaiuoli delle mie parti, che vanno nei campi a dissetare i contadini e recano loro acqua e anice».
La prima distilleria fu aperta ufficialmente a Civitavecchia, vicino alla chiesa di “Santa Maria” di fronte al mare. Produceva 48 bottiglie alla settimana.

Casamicciola Terme Arriva Garibaldi
Quando il 2 ottobre 1864, Giuseppe Garibaldi, malato d’artrite ed ancora sofferente per le ferite di As-promonte, sbarca a Por-to d’Ischia, Luigi Manzi l’attende e ruba il privilegio di ospitare Garibal-di, al Dottor Zavota che lascia l’onore all’acceso patriota, di ospitarlo per prima. Apre le terme di Famiglia a Garibaldi e il suo seguito offrendo come digestivo la “Sambuca”.
Alla moglie che si trova a Civitavecchia così scrive: “Carissima, giorni or sono ebbi l’incommensurabile onore di ricevere la visita del generale Garibaldi, fu cordialissimo, nonostante i mali che lo affliggono: prese anche sulle ginocchia il nostro piccolo Cornelio e di poi del caffè, degustò il mio liquore da cui sembrò trarre rinnovellata forza e giovamento tanto da ordinarmene un carratello. Ah!....» Da quel momento divenne fornitore di Garibaldi e del suo seguito allietando con la Sambuca i loro pasti


 

Ti piace questa pagina?



News Letter

Inscriviti alla news-letter di hoteltermeischia.it e sarai informato sulle migliori offerte del momento!
*Inscrivendoti confermi di aver letto l'informativa sulla privacy